• +39 393-944-5951
  • info@praeet.it

Analisi per Ambiente di lavoro

Analisi per Ambiente di lavoro

Il D.Lgs.81/2008 per la tutela della salute e della sicurezza dei luoghi di lavoro, obbliga il datore di lavoro alla valutazione dei rischi derivanti dall’ esposizione ai campi elettromagnetici CEM

Con il Decreto Legislativo n. 159 del 01 agosto 2016 viene attuata la Direttiva 2013/35/UE sulle disposizioni minime di sicurezza e di salute relative all’esposizione dei lavoratori ai rischi derivanti dagli agenti fisici (campi elettromagnetici). Tale direttiva abroga la direttiva 2004/40/CE ed entra in vigore a partire dal 2 settembre 2016. La Direttiva richiedeva agli Stati di conformarsi entro il1 luglio 2016.

Con la nuova Direttiva, il datore di lavoro è obbligato e sanzionabile, oltre ad effettuare la valutazione dei rischi anche ad adottare le misure di protezione.

Negli ambienti di lavoro, numerose attività possono comportare esposizioni a campi elettromagnetici a livelli più elevati di quelli riscontrati in altri ambienti.

Offriamo la nostra consulenza ai datori di lavoro e RSPP eseguendo la valutazione del rischio elettromagnetico così come disposto dal D. Lgs. 81/2008, la nostra azienda utilizza una strumentazione professionale a norma di legge, certificata dai laboratori di taratura autorizzati e periodicamente calibrata.

L’ analisi del rischio elettromagnetico:

  • Analisi preliminare del rischio delle sorgenti di campi elettromagnetici e dei tempi di esposizione dei lavoratori considerando l’ eventuale presenza di soggetti sensibili al rischio
  • Caratterizzazione delle sorgenti e scelta del sistema di valutazione più adatto;
  • Misure dei campi elettromagnetici direttamente nelle postazioni di lavoro;
  • Analisi dei dati raccolti
  • Redazione della relazione tecnica di valutazione dei rischi derivanti dall’esposizione ai campi elettromagnetici contente anche le eventuali azioni da adottare.